fbpx
clicca per abilitare lo zoom
loading...
Non abbiamo trovato alcun risultato
apri la mappa
Vista Roadmap Satellitare Ibrido Terreno La mia posizione A schermo intero Prev Il prossimo

Ricerca Avanzata

€ 0 a € 1.500.000

Altre opzioni di ricerca
Abbiamo trovato 0 risultati. Vedi i risultati
I tuoi risultati di ricerca

Come sarà la casa del futuro? Nuove tecnologie per una maggiore sicurezza

Pubblicato da Irene Paladino sopra 28 Maggio 2021
0

Non sappiamo cosa ci riserverà il futuro, anche se alcuni elementi del presente ci consentono di fare delle ipotesi. Anche nel campo della sicurezza, la tecnologia ha fatto incredibili passi avanti e negli ultimi anni le case si sono trasformate, più da un punto di vista tecnologico che strutturale e architettonico. Basti pensare agli assistenti vocali, ad esempio Alexa, che sono entrati a far parte delle nostre case rendendo più semplice lo svolgimento delle piccole azioni quotidiane: alzare le tapparelle, spegnere la luce, accendere la lavatrice è possibile grazie ad un velocissimo e semplicissimo click. Proprio per questi motivi si sente sempre più spesso parlare di casa smart – o casa intelligente – riferendosi ad un immobile in cui vengono applicati sistemi informatici e tecnologici che permettono di controllare e gestire da remoto alcune funzionalità. Che aspetto avrà quindi la casa del futuro? Vediamo tutte le sue caratteristiche.

Quali sono le caratteristiche della casa del futuro?

I sistemi domotici

casa del futur

La domotica è la scienza che si occupa dello studio delle tecnologie adatte a migliorare la qualità della vita nella casa. Proprio la domotica diventerà protagonista della casa del futuro: grazie ai sistemi domotici, infatti, gli immobili diventeranno luoghi più sicuri e la loro gestione diventerà più semplice. Come? Sarà possibile chiudere le porte grazie ai sistemi bluetooth: quante volte ci è capitato, una volta essere usciti, di essere assaliti dal dubbio di non aver chiuso a chiave la porta o di aver lasciato qualche finestra spalancata o qualche luce accesa?

Sarà possibile anche controllare l’illuminazione, accendere la lavatrice grazie ad un semplice click sullo smartphone, chiudere o aprire le tende. Controllare i pannelli fotovoltaici. Con l’impiego di sistemi domotici l’aspetto della casa rimarrà lo stesso ma si andrà ad agire al suo interno. La tecnologia e i suoi sviluppi permetteranno anche di lasciare agli impianti una certa autonomia: ad esempio sarà possibile fare in modo che tapparelle e finestre si chiudano in autonomia non appena inizia a piovere o che l’impianto di irrigazione si attivi quando il prato diventa troppo asciutto.

Sistemi di antifurto e di videosorveglianza

casa del futuro

Tutto verrà controllato dallo smartphone o dal tablet, grazie all’utilizzo di semplici app: tutti i sistemi verranno integrati ai supporti tecnologici che abbiamo sempre in tasca o in borsa. Grazie ai moderni sistemi antifurto si potrà verificare chi sta suonando al citofono e si potrà capire – grazie a dei sensori di movimento – se qualcuno si è introdotto in casa: arriverà direttamente sul cellulare un avviso tempestivo, o addirittura in tempo reale, in modo da consentire ai proprietari dell’immobile di intervenire tempestivamente.

Ma non è finita: già negli ultimi anni quest’ultimo elemento sta diventando sempre più comune e sempre più persone stanno iniziando ad introdurlo nelle proprie abitazioni. È possibile collegarsi alle telecamere di videosorveglianza direttamente dal telefono: quando si è in vacanza, ci si trova semplicemente fuori casa o si lascia il proprio bimbo a dormire in un’altra stanza, sarà possibile controllare la situazione di tutte le camere – o, almeno, di quelle in cui si trovano le telecamere di sicurezza – in tempo reale.

In conclusione

La casa non sarà più un luogo in cui vi sono molti lavori da fare e molte cose a cui prestare attenzione: la casa del futuro sarà un luogo in cui rilassarsi completamente, affidandosi alla tecnologica. Gli elettrodomestici, all’epoca, nacquero con questo obiettivo: quello di rendere più semplici le azioni quotidiane. Anche se inizialmente le persone erano scettiche, e non tutti erano disposti ad affidare ad una tecnologia lo svolgimento di alcune azioni, ora sono entrate a far parte dell’uso comune.

Per i sistemi tecnologici del futuro si pensa che ci sarà – almeno inizialmente – lo stesso scetticismo. Questo però verrà abbandonato quando ci si potrà realmente rendere conto dei reali benefici che alcuni sistemi apportano al benessere della casa e alla sensazione di sicurezza delle persone.

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Confronta gli elenchi