clicca per abilitare lo zoom
loading...
Non abbiamo trovato alcun risultato
apri la mappa
Vista Roadmap Satellitare Ibrido Terreno La mia posizione A schermo intero Prev Il prossimo

Ricerca Avanzata

€ 0 a € 1.500.000

Altre opzioni di ricerca
Abbiamo trovato 0 risultati. Vedi i risultati
I tuoi risultati di ricerca

Mutui e contratti: sciogliamo i dubbi

Pubblicato da Irene Paladino sopra 24 Novembre 2020
0

Se stai pensando di comprare casa, il pensiero di dover aprire un mutuo potrebbe crearti non poche ansie. Da dove si inizia? Quali passi bisogna seguire? A quali aspetti bisogna prestare attenzione?

In questo articolo capiamo insieme cos’è il contratto di mutuo e quali sono le sue regole fondamentali: sciogliamo un po’ di dubbi.

Il contratto di mutuo: definizione

contratto di mutuo

Il mutuo è il principale strumento che consente di trasferire una somma di denaro da un soggetto all’altro, ad esempio dalla banca a te, e che viene utilizzato per l’acquisto di immobili.

Si tratta di un vero e proprio un atto pubblico, stipulato davanti ad un notaio, che formalizza il tuo rapporto con la banca, la quale ti garantisce l’erogazione di una certa somma di denaro affinché tu possa acquistare un immobile. Si tratta di un finanziamento a medio o a lungo termine che la banca ti garantisce. In cambio tu dovrai restituire il capitale erogato dalla banca nei tempi e nelle modalità previste dal contratto e garantirai il tuo impegno con un’ipoteca sull’immobile.

L’accordo tra le parti

Il contratto mette nero su bianco l’accordo tra le parti e l’impegno che entrambe hanno preso. La banca si impegnerà quindi a fornire una certa somma di denaro, e l’altra parte si impegna a restituire i soldi con i relativi interessi entro una certa scadenza. Il contratto di mutuo stabilisce l’accordo tra le parti, la durata del mutuo, gli interessi e altri eventuali punti.

Da cosa è composto un contratto di mutuo?

  • Il contratto di mutuo inizia dal definire chi sono i soggetti coinvolti: da un lato quindi chi finanzia il prestito, la banca, e dall’altro chi usufruisce del prestito e riceve il mutuo. Infine è possibile trovare eventuali garanti.
  • Si definiscono poi l’ammontare della somma di denaro che la banca dovrà prestare alla parte mutuataria (cioè a chi riceve il mutuo) e le condizioni di rimborso, con una specifica sul numero di rate previste per il rimborso alla banca e le scadenze per il pagamento.
  • Puoi trovare, poi, gli interessi, la tipologia di tasso di interesse (fisso, variabile), gli interessi nel caso di ritardi nel pagamento e le condizioni per estinguere anticipatamente il mutuo. Infine vi sono le spese aggiuntive, come ad esempio le spese per avviare e chiudere la pratica, le spese notarili, assicurazioni e oneri fiscali.

Contratto di mutuo ipotecario

Il contratto del mutuo ipotecario è una categoria di contratto di mutuo particolare, che include un’ipoteca sulla casa e che serve a tutelare il finanziatore in caso di mancato pagamento della somma prestabilita. In caso di questo mancato pagamento la banca, infatti, può prendere il controllo dell’immobile della persona. È uno dei motivi per cui i tassi di interesse applicati su un mutuo ipotecario sono inferiori rispetto ad altri tipi di mutui, come ad esempio il mutuo bancario.

Come si ottiene il mutuo?

mutui e contratti

  • Innanzitutto bisogna rivolgersi ad una banca e compilare, successivamente, la domanda di finanziamento. La domanda per ottenere il mutuo ha l’obiettivo di conoscere i dati anagrafici del richiedente, diverse informazioni riguardo l’occupazione e al reddito. Tutti questi dati sono utili alla banca per capire se l’erogazione del mutuo sia fattibile o meno. Se il cosiddetto “parere di fattibilità” risulterà positivo, si può procedere con le fasi successive, inoltrando alla banca diversi tipi di documentazione.
  • Una volta acquisita tutta la documentazione necessaria, la banca è in grado di deliberare il finanziamento e di stipulare con il richiedente l’atto pubblico del finanziamento.
  • A questo punto si può procedere con la stipula del contratto di mutuo di fronte ad un notaio.

In cosa ti può essere utile un’agenzia immobiliare?

Hai già trovato casa e sei già passato al livello successivo: alla stipula del mutuo. A cosa ti è utile, allora, un’agenzia immobiliare? Un’agenzia immobiliare con anni di esperienza alle spalle ti aiuta a scoprire la tua finanziabilità. Potrai così formulare una proposta d’acquisto senza paura di non essere finanziabile.

Se stai cercando casa e vuoi assicurarti di essere pronto ad affrontare un mutuo, non esitare a contattarci.

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Confronta gli elenchi